Eventi a Milano

La Regione Umbria in occasione dell'Expò di Milano, realizza un programma di attività per far conoscere le principali filiere produttive e i più importanti appuntamenti culturali del proprio territorio.

Il cuore delle attività di promozione si svolge  presso la sede di ADI,Associazione per il Disegno Industriale, nello spazio di Via Bramante 42, mille metri quadrati sede della futura Casa del Design, prossima sede del Museo del Compasso D’Oro.

In Via Bramante 42,  è presente  l’istallazione di sette grandi immagini dedicate al cibo tratte dal Progetto Sensational Umbria, che interpreta i paesaggi e le atmosfere dell’Umbria tramite il lavoro fotografico di Steve McCurry. L’artista americano si è rivelato un vero testimonial di questa nostra terra che ha saputo raccontare con una visione intima ma internazionale allo stesso tempo.

Ceramica made in Umbria - Il Segreto del Lustro

10 settembre 2015

Ceramica Made in Umbria” ha dimostrato tra i suoi punti di forza il forte legame con la tradizione artistica ed artigianale del territorio, la capacità di mettere in rete ventuno imprese della ceramica da tutta l’Umbria e la contaminazione con la disciplina del Design.

Ad un anno dalla presentazione ufficiale della collezione Banchetto Contemporaneo il brand “Ceramica Made in Umbria” auspica di continuare ad essere un contenitore di iniziative volte alla sperimentazione nell’ambito della ceramica umbra.

 

In occasione della presenza dell’Umbria nello spazio ADI di Milano durante EXPO 2015, il 10 settembre sarà dedicata una giornata al brand Ceramica in continuità con le iniziative portate avanti da un anno a questa parte, non solo come esposizione dei prodotti, ma piuttosto come istallazione e lancio di nuove sperimentazioni dal punto di vista del Design.

Dopo il 10 settembre l’allestimento della Ceramica Made in Umbria si sposterà ad Homi, dal 12 al 15 settembre, nei padiglioni della nuova fiera di Milano, accanto e durante l’EXPO.

In questa occasione le aziende della ceramica dell’Umbria potranno promuovere ed esporre la propria produzione accanto all’iniziativa della collezione che le ha accomunate sotto ad un unico brand “Ceramica Made in Umbria”.

La Ceramica a lustro nasce e si sviluppa contemporaneamente in Persia e in Mesopotania intorno al IX secolo. Con la conquista islamica il lustro si diffonde in tutta l’Africa del nord e in Spagna dove ha una enorme produzione. Navi mercantili, trasportano grandi quantità di ceramiche a lustro attraverso il porto del Mediterraneo occidentale di Maiorca da qui la parola Maiolica.
La tecnica del lustro è adottata dai ceramisti umbri grazie alla presenza nel territorio delle materie prime e di una forte tradizioni ceramica. Il lustro raggiunge dei livelli di qualità tali che i più importanti musei del mondo espongono, ancora oggi, i mirabili effetti iridescenti della produzione storica a lustro umbra.
Tutta la produzione artistica del lustro , compresa quella attuale, poggia sul “segreto”... del riverbero, delle muffole, delle “fascine di ginestre”, dei provini, dell’oro ed del rubino, della ricetta della “riduzione” del fuoco.
Solo in Umbria si può ammirare la “Muffola”, speciale forno costruito come vuole la tradizione descritta nel libro di Cipriano Piccolpasso nel 1548. In questo forno si riproducono i magnifici riflessi metallici dell’oro e del rubino ottenuti con la riduzione a terzo fuoco.

Photogallery