Eventi a Milano

La Regione Umbria in occasione dell'Expò di Milano, realizza un programma di attività per far conoscere le principali filiere produttive e i più importanti appuntamenti culturali del proprio territorio.

Il cuore delle attività di promozione si svolge  presso la sede di ADI,Associazione per il Disegno Industriale, nello spazio di Via Bramante 42, mille metri quadrati sede della futura Casa del Design, prossima sede del Museo del Compasso D’Oro.

In Via Bramante 42,  è presente  l’istallazione di sette grandi immagini dedicate al cibo tratte dal Progetto Sensational Umbria, che interpreta i paesaggi e le atmosfere dell’Umbria tramite il lavoro fotografico di Steve McCurry. L’artista americano si è rivelato un vero testimonial di questa nostra terra che ha saputo raccontare con una visione intima ma internazionale allo stesso tempo.

Dai cinque sensi al senso della vita; il "metodo Serafico" ad Expo

dal 29 giugno al 5 luglio

II Serafico di Assisi sbarca a Milano, nel padiglione di Cascina Triulza di Expo 2015, aprendo così le sue porte al mondo con l'obiettivo, per dirla con Papa Francesco, di «globalizzare la solidarietà».

Dal 29 giugno al 5 luglio, grazie anche al patrocinio della Usl 1 e di Italia Nostra, con la quale l'istituto sta realizzando un progetto europeo sugli orti urbani, il Serafico realizzerà una serie di attività che culmineranno, il 3-4 e 5 luglio, con il workshop "Doppio senso", un percorso che offrirà l'opportunità di vivere un'esperienza multisensoriale tra abilità e disabilità, per scoprire il senso della vita attraverso il contatto con la natura e i cinque sensi.

«Anche noi saremo perfettamente in linea con il leitmotiv di Expo: parleremo infatti di nutrizione - ha sottolineato Francesca Di Maolo, presidente del Serafico, perché racconteremo come i nostri operatori, ogni giorno, nutrono con amore, passione e dedizione i nostri ragazzi per far scoprire loro il mondo».

Il workshop "Doppio Senso", infatti, guidato dai tutor specializzati dell'istituto, permetterà a chiunque di capire i meccanismi di trasmissione sensoriale al cervello scoprendo così ciò che accade quando, seppur momentaneamente, viene privato delle capacità cognitive e percettive.

Nella corte della Cascina inoltre sarà impiantato un giardino sensoriale terapeutico di 32 metri quadrati che riproduce il parco di 40 mila metri quadrati realizzato ad Assisi per stimolare e riabilitare i sensi.

Il messaggio del Serafico è evidente: dai cinque sensi al senso della vita, attraverso la natura, per stimolare i sensi, nutrire il corpo e l’anima.

Photogallery