Eventi a Milano

La Regione Umbria in occasione dell'Expò di Milano, realizza un programma di attività per far conoscere le principali filiere produttive e i più importanti appuntamenti culturali del proprio territorio.

Il cuore delle attività di promozione si svolge  presso la sede di ADI,Associazione per il Disegno Industriale, nello spazio di Via Bramante 42, mille metri quadrati sede della futura Casa del Design, prossima sede del Museo del Compasso D’Oro.

In Via Bramante 42,  è presente  l’istallazione di sette grandi immagini dedicate al cibo tratte dal Progetto Sensational Umbria, che interpreta i paesaggi e le atmosfere dell’Umbria tramite il lavoro fotografico di Steve McCurry. L’artista americano si è rivelato un vero testimonial di questa nostra terra che ha saputo raccontare con una visione intima ma internazionale allo stesso tempo.

UMBRIA EXPERIENCE presenta la 48a edizione del Festival delle Nazioni

29 luglio

UN EVENTO SPECIALE CON LA PARTECIPAZIONE DI PETRA MAGONI E FERRUCCIO SPINETTI

Il Festival delle Nazioni sarà al centro del prossimo appuntamento di Umbria Experience allo spazio dell’ADI di via Bramante, 42 a Milano. Mercoledì 29 luglio alle ore 21 una serata speciale con la partecipazione del duo Musica Nuda, Petra Magoni e Ferruccio Spinetti, sarà l’occasione per presentare la 48a edizione del Festival che avrà luogo a Città di Castello dal 25 agosto al 5 settembre 2015. 

Il presidente del Festival delle Nazioni Giuliano Giubilei e il direttore artistico Aldo Sisillo presenteranno la manifestazione e il programma della 48a edizione dedicata all’Austria. Seguirà un intervento dedicato alla Francia, tra le prossime nazioni ospiti, con due artisti d’eccezione come Petra Magoni e Ferruccio Spinetti, voce e contrabbasso dell’ormai celeberrimo duo “Musica nuda”. Chiuderà la serata, a partire dalle 21.30, una degustazione di prodotti tipici dell’Umbria.

Il Festival delle Nazioni è un appuntamento dedicato principalmente alla musica classica, che si svolge tra la fine di agosto e l’inizio di settembre a Città di Castello.

Ogni edizione è dedicata a una Nazione diversa, e il suo orizzonte è la grande musica europea.

La formula del festival ha consentito, in quasi cinquant’anni, di portare in Italia la grande musica di ogni tempo, interpretata dai migliori musicisti europei.

Il territorio nel quale si svolge il Festival delle Nazioni, l’Alta Val Tiberina, è una storica terra di frontiera tra Toscana, Umbria, Marche ed Emilia Romagna, dove però i confini non hanno mai impedito il passaggio di musicisti, letterati, architetti, pittori e artisti, che qui hanno lasciato le loro tracce. Basti pensare a Giotto, Piero della Francesca, Raffaello, Perugino.

Ma anche uno dei pittori più celebrati della modernità, Alberto Burri, è nato proprio a Città di Castello e qui ha lasciato gran parte della sua produzione artistica. Nel 2015 cade il centenario della sua nascita e il Festival per celebrarlo ha commissionato un’opera in prima esecuzione assoluta a Salvatore Sciarrino, il compositore italiano vivente forse più eseguito nel mondo. L’opera verrà eseguita negli ex Seccatoi del Tabacco, un suggestivo esempio di archeologia industriale dove il pittore ha voluto che venissero conservate le sue opere di grandi dimensioni. contemporanei e alle nuove tendenze.

 

Photogallery