Umbria Expo

Dai cinque sensi al senso della vita; il "metodo Serafico" ad Expo

dal 29 giugno al 5 luglio

II Serafico di Assisi sbarca a Milano, nel padiglione di Cascina Triulza di Expo 2015, aprendo così le sue porte al mondo con l'obiettivo, per dirla con Papa Francesco, di «globalizzare la solidarietà».

Dal 29 giugno al 5 luglio, grazie anche al patrocinio della Usl 1 e di Italia Nostra, con la quale l'istituto sta realizzando un progetto europeo sugli orti urbani, il Serafico realizzerà una serie di attività che culmineranno, il 3-4 e 5 luglio, con il workshop "Doppio senso", un percorso che offrirà l'opportunità di vivere un'esperienza multisensoriale tra abilità e disabilità, per scoprire il senso della vita attraverso il contatto con la natura e i cinque sensi.

«Anche noi saremo perfettamente in linea con il leitmotiv di Expo: parleremo infatti di nutrizione - ha sottolineato Francesca Di Maolo, presidente del Serafico, perché racconteremo come i nostri operatori, ogni giorno, nutrono con amore, passione e dedizione i nostri ragazzi per far scoprire loro il mondo».

Il workshop "Doppio Senso", infatti, guidato dai tutor specializzati dell'istituto, permetterà a chiunque di capire i meccanismi di trasmissione sensoriale al cervello scoprendo così ciò che accade quando, seppur momentaneamente, viene privato delle capacità cognitive e percettive.

Nella corte della Cascina inoltre sarà impiantato un giardino sensoriale terapeutico di 32 metri quadrati che riproduce il parco di 40 mila metri quadrati realizzato ad Assisi per stimolare e riabilitare i sensi.

Il messaggio del Serafico è evidente: dai cinque sensi al senso della vita, attraverso la natura, per stimolare i sensi, nutrire il corpo e l’anima.

Photogallery